Salta al contenuto principale
  1. Posts/

Nuovo blog, su Hugo

·394 parole·2 minuti

Qualche giorno fa mi ha preso il desiderio di mettere in piedi un blog con Hugo, generatore di siti web statici, e sostituire il mio attuale su WordPress, vecchio di oramai cinque anni. Ero un po’ preoccupato dal perdere troppo tempo dietro a modifiche, personalizzazioni e ottimizzazioni; avevo timore di entrare in un buco nero dal quale difficilmente sarei uscito fuori vivo. E invece…

Conoscevo Hugo, ne avevo letto lodi e limiti, e ho deciso di provarlo: ho buttato via tutto dopo poco tempo, cancellando il lavoro di 30 minuti e decidendo con convinzione di restare su WordPress. Il giorno dopo c’ho riprovato, forte della fragilità delle mie convinzioni, e ho configurato un tema facilmente personalizzabile. In un weekend il sito web era pronto.

Oggi il nuovo sito è online.

Caratteristiche e decisioni tecniche sono state descritte in fondo alla pagina About, mentre il feed RSS è qui

Perché ho scelto Hugo? Perché mi piace scrivere in Markdown, perché mi piace l’idea di gestire i post come file, perché mi piace la logica di presentare al pubblico un sito statico, perché è certamente una cosa un po’ nerd, e visto il lavoro che faccio e il tempo che ho a disposizione, le cose nerd un po’ mi mancano, perché avevo voglia di cambiare, di complicarmi la vita, se vogliamo, perché me ne piace la filosofia, perché volevo testare una cosa nuova. Potrei andare avanti, non si può certamente affermare che non avessi avuto buone motivaizoni.

I vecchi post non sono ancora tutti online e sono in fase di caricamento: ho deciso di rivederli, di conseguenza l’operazione di upload è manuale e impegnativa, ci impiegherò inevitabilmente qualche giorno di copia e incolla. Lo trovo però un modo per fare un salto nel passato e valutare la qualità di quello che ho scritto col tempo: nessuno ha fretta.

Ci sono ancora un po’ di cose da rivedere, qualche dettaglio da sistemare, un po’ di quadri da raddrizzare. Più o meno ci siamo, ancora qualche giorno di assestamento e poi tutto dovrebbe tornare in ordine, come e meglio di prima.

Scrivetemi o cercatemi su Mastodon per parlarne, se vi va’.

Benvenute e benvenuti, intanto, e buona navigazione.

Attenzione! Se hai sottoscritto il feed RSS, considera di rimuovere la vecchia sottoscrizione e di aggiungere la nuova, perché l’URL del file XML è differente da quello di WordPress. Grazie!